Ad Hong Kong un'altra giornata di guerriglia

  • hong kong

HONG KONG Ventesimo week-end consecutivo di guerriglia a Hong Kong: una manifestazione non autorizzata è sfociata in violenti scontri con la polizia. I manifestanti hanno lanciato bottiglie molotov contro gli agenti. Chiuse le stazioni della metro, mentre decine di negozi e banche sono stati vandalizzati. Migliaia i manifestanti che hanno sfidato il divieto delle autorità e sono scesi in piazza spinti dalla rabbia dopo le aggressioni nei confronti di due attivisti del movimento pro-democrazia. Mercoledì scorso Jimmy Sham è stato ricoverato in ospedale dopo essere stato colpito con martelli da sconosciuti. Sabato, invece, è stato pugnalato un 19enne che stava volantinando.

METRO

Articoli Correlati

La tensione è altissimaUsa: fine dell'autonomia

Pechino approva la legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong

Ultimatum agli studentiNuovo capo della polizia

Sempre più duro l’assedio agli studenti asserragliati all’Università

Irruzione della poliziaEsplosioni nel Politecnico

Ultimatum agli studenti asserragliati nel Politecnico di Hong Kong