Sgominata la gang dei colpi in villa

  • TORINO

TORINO Entravano nelle ville armati di bastoni e coltelli, spesso mentre i padroni di casa dormivano, e una volta dentro le ripulivano di tutto facendo man bassa di gioielli, denaro, elettrodomestici e auto. Sono 17 i colpi della banda - tra cui tre tentati - sgominata dai carabinieri della Compagnia di Rivoli, tra Torino, Biella, Novara e Perugia. Il bottino è di 180mila euro e parte del denaro veniva investita per acquistare le auto da usare per spostarsi sul territorio. Sette gli arresti, tra questi un 29enne albanese che, per il carisma, si faceva chiamare “Duce”. Altri due sono sottoposti ad obblighi di dimora, oltre a 11 indagati.

«Non si tratta di un gruppo improvvisato, ma di professionisti ben organizzati e pronti anche ad azioni violente», commenta il comandante del reparto operativo, tenente colonnello Giuliano Gerbo.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati

Gli studenti contro il presidente Edisu

I collettivi chiedono le dimissioni di Alessandro Sciretti dopo la sua proposta di ritiro delle borse di studio ai coinvolti negli scontri di giovedì

Differenziata, piace l’applicazione Junker

Già scaricata 40 mila volte e usata e ogni giorno per quasi 2 mila ricerche

«Voi portate il virus» Colpita coppia cinese

I giovani stavano tornando a casa dopo il lavoro. Si cercano due adolescenti italiani