Lazio-Rennes 1-1 I biancocelesti tornano in corsa

  • Europa League

CALCIO Questa volta la rimonta l’ha fatta la Lazio. La squadra di Simone Inzaghi ieri sera all’Olimpico ha rischiato di inciampare contro il Rennes in Europa League ma poi, dopo essere passata in svantaggio, ha vinto in rimonta 2-1. È stata una partita a due facce quella dei biancocelesti. 
Da un lato una Lazio decisamente sottoritmo per sessanta minuti, sia in fase di possesso-palla che quando doveva pressare gli avversari: lenta, priva di fantasia e mordente. Rispetto alla squadra che siamo abituati a vedere in campionato sono mancati per due terzi di gara il palleggio nella trequarti e la vigorìa fisica: il Rennes, così, ne ha  approfittato e con Grenier a guidare il centrocampo, Traorè e Dumbia sugli esterni ed un rigenerato Niang davanti insieme a Tait ha tenuto bene il campo per due terzi di gara. Anzi: il Rennes è anche passato in vantaggio con Morel al 55’. Ed è stato qui che la squadra di Inzaghi (dopo l’ingresso di Milinkovic Savic e Luis Alberto, per dirla tutta) è tornata la squadra che conosciamo. Il pareggio è arrivato 8 minuti dopo proprio con Milinkovic Savic che ha girato in rete di prima intenzione un pallone di Luis Alberto. Al 75’ il vantaggio laziale con Immobile che   di testa ha buttato dentro un pallone crossato con il contagiri dal solito Milinkovic Savic. Tra le note negative Vavro, apparso molto insicuro ed ancora indietro di condizione. Nel prossimo turno la Lazio giocherà in trasferta contro il Celtic, che ieri ha battuto 2-0 il Cluj.  

Articoli Correlati

Wolfsberger-Roma 1-1Giallorossi, occasione sprecata

Finisce 1-1 a Graz tra Wolfsberger e Roma: giallorossi in vantaggio con Spinazzola e raggiunti da Liendl. Pastore ancora Flop

Roma-Basaksehir 4-0L'attacco è devastante

La Roma stende 4-0 l'Istanbul Basaksehir ed inizia alla grande il suo percorso in Europa League. L'attacco giallorosso è stato brillante

Cluj-Lazio 2-1Capitolini ancora rimontati

Il Cluj rimonta la Lazio e la batte in rimonta come aveva fatto domenica la Spal. Inzaghi contesta il rigore subito. Domenica con il Parma serve una risposta