La Juventus riscopre l'eterno Gigi Buffon

  • Calcio

CALCIO Decisivo. In porta. A 41 anni suonati. Gigi Buffon, esatto. Il quale sabato sera ha salvato la Juve da un incredibile passo falso casalingo contro il Verona: parate importanti e per nulla banali, compresa quella che nel finale ha detto "qui no" a una conclusione al volo di Lazovic. Così, dopo avere salutato il suo stadio il 19 maggio 2018 (avrebbe dovuto essere il giorno dell’addio al calcio), SuperGigi ha ritrovato sempre gli scaligeri per ricominciare la sua avventura bianconera. Non più con la maglia numero 1, ma comportandosi come tale: poco importa se sulla schiena avesse il 77, ovvero il numero con cui si era presentato sotto la Mole arrivando – poco più che ragazzino - dal Parma. Il rendimento è stato quello solito: da primo della classe. E, grazie alle sue parate, la Signora ha incassato tre punti e tenuto il passo di Inter e Napoli, nascondendo sotto il tappeto le magagne che ancora ci sono: squadra a corto di fiato e un po’ stanca dopo le fatiche di Champions, difesa poco protetta e centrocampo "arrangiato".

Domenico Latagliata

 

 

Articoli Correlati

Napoli, tocca a GattusoAncelotti verso l'Arsenal

A Napoli è iniziata ufficialmente l’era di Rino Gattuso, che ha già diretto il primo allenamento. Ancelotti verso l'Arsenal

Ancelotti esoneratotifosi del Napoli in rivolta

Il Napoli ha deciso di revocare l'incarico a Carlo Ancelotti. Arriva Gattuso. Tifosi in rivolta

Smalling e Pellegrini koRoma, emergenza continua

Chris Smalling ha un trauma contusivo al ginocchio destro: tornerà a metà gennaio. Pellegrini invece ha subito un trauma contusivo al piede sinistro