Tra Milan ed Inter un derby ad alta tensione

  • Calcio

CALCIO Magari, essendo solo alla quarta giornata di campionato, non siamo ancora ai nervi tesi. Però è un fatto che il derby di domani sera tra Milan e Inter provochi quasi fastidio alle due contendenti le quali, essendo all’inizio di un nuovo cammino, avrebbero preferito incontrarsi più avanti. Invece, come non detto: nerazzurri primi in classifica solitari a punteggio pieno, rossoneri a quota sei. Entrambe le squadre con il morale un po’ così, però: la squadra di Conte per avere iniziato in maniera pessima la Champions tornando “pazza”, quella di Giampaolo per un avvio di campionato comunque al di sotto delle aspettative al punto che Boban ha candidamente ammesso che avrebbe sperato di “essere più avanti sotto”. In più, si sono già registrate tensioni: in casa Inter tra Brozovic (sempre lui) e Lukaku, in casa Milan tra Paquetà e il tecnico Giampaolo.  Il brasiliano dovrebbe comunque essere in campo dal primo minuto, cercando di snellire un po’ il proprio gioco: potrebbe anche essere la volta buona per vedere dall’inizio Bennacer, mentre in attacco si va verso la conferma di Suso e Piatek. Quanto all’Inter, sperando che la schiena di Lukaku metta giudizio, la rimonta di Politano si fa prepotente: al momento, favorito lui su Sanchez. 

Domenico Latagliata

 

Articoli Correlati

Roma, infortuni boomNessuna così in Serie A

L’anno scorso si sono contati più di 52 infortuni muscolari, quest'anno siamo già a 12 ko: 6 di natura muscolare e 6 di tipo traumatico. Il club corre ai ripari

Pioli si presenta«Sarà un Milan spregiudicato»

Il nuovo tecnico rossonero: «l’obiettivo è la Champions». Tifosi in rivolta? «Stimolo in più»

Sensi si ferma ai box in dubbio con il Sassuolo

Sensi, il centrocampista più in forma dell'Inter, ha una elongazione agli adduttori. Era uscito nel primo tempo del derby d'Italia. Incerti i tempi di recupero