Roma-Basaksehir 4-0 L'attacco è devastante

  • Europa League

CALCIO La Roma archivia la pratica Istanbul Basaksehir con un netto 4-0 e può tornare con la testa al campionato, essendo attesa domenica  dal Bologna al Dall’Ara. Ci sono state due Roma ieri sera all’Olimpico, quella del primo tempo, lenta e prevedibile nella costruzione, e quella del secondo tempo, decisamente con una marcia in più rispetto agli avversari. C’è da dire che a spaccare la partita è stato l’autogol di Junior Caiçara che ha maldestramente infilato in porta un cross di Spinazzola rivolto a Dzeko. Di lì, forse, è stato tutto più facile: sta di fatto che nel secondo tempo la squadra di Fonseca ha accelerato e non c’è stata più partita. Hanno segnato Dzeko, che si è fatto vedere parecchie volte dalle parti di Gunok, poi  Zaniolo (ieri a tratti devastante) e Kluivert. Ottima partita anche da parte di Pastore. È stata una Roma propositiva ma equilibrata: quel che Fonseca aveva chiesto.   
Colpo Wolfsberger
  Incredibilmente, negli stessi minuti, gli austriaci del Wolfsberger rifilavano un  4-0 ai più quotati avversari del Borussia M'gladbach. Il 3 ottobre i giallorossi incontreranno a Graz proprio il Wolfsberger.

Articoli Correlati

Lazio-Cluj 1-0sedicesimi, la speranza resta

La Lazio batte 1-0 il Cluj e può ancora sperare. Servirà vincere a Rennes e che il celtic batta il Cluj in Romania

Basaksehir-Roma 0-3Fonseca ipoteca i sedicesimi

I giallorossi battono 3-1 il Basaksehir a Istanbul davanti ad Erdogan. Qualificazione a un passo

Lazio, ultimo appellocon il Cluj dentro o fuori

Gara decisiva per la permanenza in Europa dei biancocelesti: ma contro i romeni scenderanno in campo solo tre dei titolarissimi, ovvero Acerbi, Lazzari e Correa