Gualtieri: "Ora serve una politica espansiva"

  • economia

Anche l'Italia, come altri paesi europei e la Bce, è d'accordo sulla necessità di una politica di bilancio più espansiva per rilanciare la crescita dell'Eurozona. Come ha spiegato il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri al termine dei due giorni di incontri informali fra i ministri dell'Eurogruppo e dell'Ecofin a Helsinki, "l'auspicio è che per effetto di questa discussione ci sarà una fiscal stance più espansiva per tutta l'Eurozona". Quanto alla necessità che la Germania investa di più, "molti paesi hanno sottolineato quello che giustamente è stato detto da Mario Draghi: che le misure di politica monetaria sono molto importanti, e noi confermiamo il nostro apprezzamento per la Bce, ma al tempo stesso anche la politica di bilancio deve fare la sua parte. Sarebbe opportuno che a livello europeo si rispondesse al rallentamento dell'economia con una politica più espansiva, a partire dai paesi con più spazio fiscale" come, appunto, la Germania, per soddisfare "l'esigenza di rilanciare investimenti, favorendo la domanda aggregata e la crescita potenziale".

Articoli Correlati

Top manager, in 3 giorniguadagna un anno da dipendente

In 3 giorni lavorativi, nel 2020 un top manager inglese ha già guadagnato come la retribuzione annuale di un dipendente

Crescita rivista a ribassonel 2018 Pil solo a +0,8%

Istat, ribasso sul Pil 2018: è cresciuto dello 0,8% e non dello 0,9%

Pil negativo a -0,1%Italia in stagnazione

Pil nel II trimestre invariato rispetto al trimestre precedente e diminuito dello 0,1% sul secondo trimestre 2018. Crescita 2019 a zero