Johnson: "Senza accordo niente 39 miliardi alla Ue"

  • Brexit

Il premier britannico, Boris Johnson, ha ribadito prima del suo incontro bilaterale con il presidente della Commissione Ue, Donald Tusk, che in caso di Brexit senza accordi "i 39 miliardi di sterline non sono dovuti a Bruxelles". Il premier conservatore vorrebbe quindi evitare in caso di no deal di dover pagare la salata fattura all'Ue. 

Brexit. "Se usciremo senza un accordo, è certamente vero che i 39 miliardi di sterline non sono più, a rigor di termini, dovuti", ha detto ai microfoni delle emittente prima di incontrare Tusk a Biarritz, in Francia, dov'è in corso il G7. “Ci saranno somme molto consistenti disponibili per il nostro Paese da spendere per le nostre priorità. Non è una minaccia. È una semplice realtà di fatto", ha aggiunto.

Articoli Correlati

Brexit, Johnson"Noi siamo come Hulk"

Settimana decisiva per le sorti dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea

Cibo, medicine, prezziRapporto choc sulla Brexit

Il governo britannico, costretto da una legge, ha pubblicato la sua analisi. Cosa prevede l'operazione Yellowhammer finora secretata

Brexit, caos a LondraJohnson: "Voto 15 ottobre"

Johnson è stato sconfitto ai Comuni: il premier britannico ha proposto di tenere elezioni il 15 ottobre