Conte dice sì alla Tav L'ira del M5S

  • TAV

"Non realizzare il Tav costerebbe molto di più. Dico questo pensando agli interessi nazionali". Così il premier Giuseppe Conte in un video su facebook a proposito della Tav Torino-Lione. "Questa è la posizione del governo" fermo restando la piena autonomia del Parlamento, ha spiegato Conte. Il premier dà di fatto il via libera dunque alla realizzazione della Tav.

Salvini. "La Tav – ha chiosato Salvini - si farà, come giusto e come sempre chiesto dalla Lega. Peccato per il tempo perso, adesso di corsa a sbloccare tutti gli altri cantieri fermi". 

Di Maio.  "Ho ascoltato attentamente le parole del Presidente Conte, che rispetto. Il Presidente è stato chiaro, ora è il Parlamento a doversi esprimere". Luigi Di Maio richiama per tre volte il ruolo del Parlamento e ricorda, su Facebook, che "sarà il Parlamento, nella sua centralità e sovranità, che dovrà decidere se un progetto vecchio di circa 30 anni e che sarà pronto tra altri 15, risalente praticamente alla caduta del muro di Berlino, debba essere la priorità di questo Paese".      "Per noi la Torino-Lione era e resta un’opera dannosa", ribadisce il vicepresidente del Consiglio e capo politico M5s, rivendicando che "questo è un no forte, convinto, deciso. Uno di quei no che fanno bene".  "Sarà il Parlamento - ripete allora Di Maio - ad avere la responsabilità di avallare un progetto prevalentemente di trasporto merci, e sottolineo trasporto merci, mentre non esiste ancora l’alta velocità per le persone in moltissime aree del Paese. Sarà il Parlamento a dover decidere se è più importante la tratta Torino-Lione, cioè se è più importante fare un regalo ai francesi e a Macron, piuttosto che realizzare, ad esempio, l’alta velocità verso Matera, capitale europea della cultura, o la Napoli-Bari".

Articoli Correlati

Spedita lettera alla Ue:ok da Italia alla Tav

Via libera ufficiale del Governo alla Commissione Ue: ok alla prosecuzione della procedura dei bandi Tav

Tav, psicodramma M5SOra rischia Appendino

M5S, il sì alla Tav scatena i malpancisti del M5S. Torino, la giunta rischia

Salvini contro Toninelli"Non più accettabili i no"

Salvini: "Tav infrastruttura fondamentale, non più accettabili no, ritardi e rinvii"