Una "Ocean Night" contro la plastica

  • Roma

Si chiama “Ocean night”, e sarà una serie di eventi dedicati al mare "plastic free" in giro per diverse città d’Italia per rilanciare e sostenere la campagna  “Uniti per il Pianeta” lanciata all’ Unesco Youth Forum di Trieste. 
Obiettivo: sensibilizzare un sempre maggior numero di persone, in particolare le nuove generazioni, a introdurre nuove abitudini a difesa dell’ambiente, alcune delle quali volte ad evitare la dispersione delle plastiche in mare. 
Così sabato 27 luglio alle 20 a Roma il primo “aperitivo a impatto zero”, che si svolgerà all’Isola Tiberina nell’ambito dell’Isola del Cinema. 
In programma talk, video, musica, ospiti speciali come Casa Surace e a chiudere la serata l’intervento al pianoforte del giovane compositore Francesco Taskayali che ha voluto sostenere la campagna #unite4earth. La plastica, infatti, costituisce il terzo materiale umano più diffuso sulla terra. Si stima che nell’ambiente siano disperse 6,3 miliardi di tonnellate di plastica, di cui ogni anno 8 milioni di tonnellate finiscono nel mare e negli oceani. 

GIORGIA BONDANINI

Articoli Correlati

Museo del Fascismo a RomaLo stop della sindaca Raggi

Mozione dei 5Stelle: Tutte le associazioni riunite della Casa della Memoria e della Storia si sono delle contrarie

Corte dei conti, un teamdedicato ai bilanci di Roma

La Corte dei Conti del Lazio sta predisponendo un team di lavoro che si occuperà dei bilanci del Campidoglio e delle sue aziende partecipate

"Atac: conti in ordine Ora compriamo bus"

Lo scrive la sindaca Raggi dopo la chiusura del bilancio 2019 della società di trasporti