Tim avanti con il 5G 120 città coperte entro il 2021

  • INTERNET

Anche Tim procede alla progressiva accensione della nuova tecnologia 5G nelle principali città e nei distretti industriali, anche  attraverso iniziative di alfabetizzazione digitale che dopo l’estate saranno avviate su tutto il territorio nazionale. Si parte da Roma, Torino e Napoli (presso il Villaggio delle Universiadi) dove Tim  ha già acceso il 5G e reso disponibili i primi servizi commerciali per famiglie e aziende, per arrivare entro quest’anno in altre 6 città – Milano, Bologna, Verona, Firenze, Matera e Bari - 30 destinazioni turistiche, 50 distretti industriali e 30 progetti specifici per le grandi imprese, con velocità fino a 2 Gigabit al secondo.

Città. Entro il 2021 saranno 120 le città coperte, 200 le destinazioni turistiche, 245 i distretti industriali e 200 i progetti specifici per le grandi imprese, con una velocità che aumenterà progressivamente fino a 10 Gbps con una copertura complessiva pari a circa il 22% della popolazione. Potranno beneficiare del 5G molti comuni avvalendosi anche di connessioni superveloci grazie alla soluzione FWA (Fixed Wireless Access).

Servizi. Presentati alcuni servizi già disponibili per il settore turistico e culturale che tra i primi può beneficiare delle applicazioni della nuova tecnologia. Con speciali visori si possono effettuare visite immersive da remoto in virtual reality a musei e luoghi storici, con la possibilità di dialogare nello stesso ambiente virtuale con una vera guida turistica collegata da chilometri di distanza. Tim ha reso disponibili questi tour virtuali per Piazza Navona, le chiese rupestri di Matera, il Museo Pietro Micca e il Parlamento Subalpino di Torino. Altra importante applicazione che rende evidenti i benefici del 5G è il cloud gaming con la possibilità di giocare in streaming, anche in mobilità, in una modalità molto coinvolgente. E’ già possibile seguire un evento live di eSport, cambiando in real time il punto di vista sullo schermo grazie alla funzione multiview con flussi video contemporanei, ad esempio durante una partita di football. In ottica Industry 4.0 sono state avviate applicazioni nel campo della robotica e dell’automazione industriale. Con la connessione mobile è possibile comandare bracci robotici utilizzando le funzioni che il servizio 5G offre in termini di banda e latenza. Da dispositivi remoti come laptop e tablet si potranno gestire catene di produzione collocate in location differenti avendone il controllo in real time.

Articoli Correlati

Guerra all'odio socialcon profili "certificati"

Rilanciate le proposte di legge per controllare Internet, mentre oggi il Senato vota la Commissione anti haters

Internet, sotto attaccola struttura Icann

Allarme dall'agenzia internazionale che assegna gli indirizzi Internet. Massiccio attacco in tutto il mondo

Digitale, ecco chi sonoi leader del web

i-Leader Index realizzata da Agi