Dall’Ippodromo i Kiss salutano la scena musicale

  • Milano/Musica

MILANO Dopo 45 anni di gloriosa carriera, hanno deciso di dire addio al loro pubblico con un lungo tour dal titolo eloquente, “End Of The Road” (fine della strada), stasera all'Ippodromo per Milano Summer Festival, unica data italiana (ore 20.45; euro 92, in apertura David Garibaldi). Canto del cigno per i Kiss, gruppo storico dallo spirito eccessivo e divertente, che dal vivo ha fatto scuola.

Del resto, il loro, non è solo un concerto, ma un fantasmagorico circo rockettaro, con effetti speciali, linguacce, ammiccamenti sessuali, sorprese, ironia, trasgressione e gli immancabili travestimenti.

«Sarà l’ultima occasione di festa per coloro che ci hanno visti, e l’ultima possibilità di vederci per coloro che non l’avessero già fatto - spiegano - Vi diciamo addio nel  tour finale con il nostro più grande show di sempre; usciremo di scena nella stessa maniera in cui ci siamo entrati: insolenti e inarrestabili».

In alternativa al Magnolia ecco la carovana di Unaltrofestival con  Anna Calvi, Jade Bird, Julia Jacklin, Videoclub ed Eugenia Post Meridiem, mentre alla Triennale arrivano i maliani Tinariwen fra blues, rock e musica tradizionale Tuareg.

Al Rugby Sound Festival di Legnano, infine, ritroveremo Omar Pedrini con la rilettura di “Senza vento”, uno dei lavori più importanti dei Timoria. 

 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

Al Castello Sforzescola batteria di Weinberg

Lo storico batterista della E Street Band di Springsteen presenterà domani sera il suo “Jukebox”

Al Carroponte suona la chitarra di Robben Ford

Stasera sul palco col suo nuovo cd “Purple House”

Al Rugby Sound sbarca il rap firmato Salmo

Stasera in concerto; domani sera toccherà a Il Pagante e domenica agli Skunk Anansie