Tav leggera, no di Salvini "Mi piacciono i treni che corrono"

  • TAV

 "Tav leggera? Il treno o passa sotto la montagna o non ci passa, tertium non datur". Ad affermarlo è il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Certe cose si possono rivedere - aggiunge - ma a me piacciono i treni che corrono. C'è un progetto in itinere". 

Unione industriale di Torino. "Procediamo con i lavori, la Tav non si deve fermare assolutamente". Ad affermarlo, il presidente dell'Unione industriale di Torino, Dario Gallina, a margine dell'inaugurazione della Start up Week alle Ogr. "Spero ci sia adesso una chiara volontà politica - ha aggiunto - e non ci siano ulteriori impicci. Abbiamo già perso altri mesi su un progetto di cui si parla dal 1991. È ora di non bloccare cantieri e andare avanti, perché questa città ne ha un bisogno incredibile. Se non siamo collegati con l'Europa non possiamo pensare a nessun’altra iniziativa che ci possa far riprendere il cammino di ripresa".

Articoli Correlati

Conte dice sì alla TavL'ira del M5S

Conte: "Non realizzare il Tav costerebbe molto di più. Dico questo pensando agli interessi nazionali"

Salvini contro Toninelli"Non più accettabili i no"

Salvini: "Tav infrastruttura fondamentale, non più accettabili no, ritardi e rinvii"

Tria: "Fermare la Tav?Non c'è una maggioranza"

Il ministro dell'Economia e delle Finanze, Tria: "Autostrade? Bisogna vedere se ci sono margini per cambiare le concessioni"