Atac, ok al concordato Riapre la stazione Repubblica

  • Roma

Il Tribunale fallimentare di Roma ha emesso il decreto di omologa del concordato preventivo in continuità di Atac. «Il Decreto di Omologa rappresenta la conclusione di un'impresa avente una complessità e dimensione unica in Italia, per le dimensioni e per i temi trattati, nonchè per il settore in cui opera Atac », ha detto il Presidente Simioni. «Significa che Atac non è fallita, i suoi 11mila dipendenti hanno ancora un lavoro, i romani sono ancora proprietari di una azienda sulla quale gravavano miliardi di debiti fatti dalle precedenti gestioni e amministrazioni capitoline», ha invece scritto su Facebook   la sindaca  Virginia Raggi.

Riapre Repubblica. Intanto domani alle 5:30 riaprirà la stazione della metro A Repubblica. Si sono infatti conclusi con esito positivo i collaudi delle scale mobili oggetto di intervento. "La stazione Repubblica della metro A riaprirà domani mattina in sicurezza. Ci scusiamo per i disagi che cittadini e commercianti hanno dovuto affrontare in questi mesi a causa dei lavori straordinari di manutenzione", annuncia il sindaco Virginia Raggi in un tweet. "Nel corso della giornata di oggi verranno completate le operazioni di messa in sicurezza e pulizia", fa sapere Atac.

Articoli Correlati

Dipendenti pubblicirischio stop il 25 ottobre

Aziende partecipate, confermato lo sciopero generale dei dipendenti pubblici a Roma per il 25 ottobre

Bortuzzo, 16 anniai due assalitori

La giovane promessa del nuoto: «La sentenza non mi ridarà le gambe»

Halloween tutto da urloIl video game prende vita

Halloween si festeggia a Cinecittà World fino al 3 novembre con Assassin’s Creed e la realtà virtuale