Forfait della Bartoli Pereira spera nella proroga

  • Milano

Sul sito ufficiale l'interprete di Cleopatra  è “da definire” per il Giulio Cesare di Haendel in autunno in cartellone alla Scala dopo il forfait annunciato via facebook da Cecilia Bartoli, causa mancata proroga del sovraintendente Alexander Pereira con cui il mezzosoprano ha un rapporto di fiducia. Pereira si è detto stupito, anche perchè il cda deciderà sulla sua proroga  o meno solo il 28 giugno. Ma l’exploit della Bartoli potrebbe essere una forma di pressing proprio sul cda. Anche i sindacati del Teatro avrebbero caldeggiato una proroga a Pereira almeno al dicembre del 2022, come già chiesto dal direttore Chailly, affiancato al successore, il francese Dominique Meyer, attuale guida della Staatsoper di Vienna.

 

 

Articoli Correlati

L'Oasi del clochard chiudeL'appello di Furlan dei City Angels

Esperimento unico in Europa sotto sfratto

Sala scrive ai milanesi«Aumento Atm per il futuro»

Dopo il muro contro muro Regione verso l’accordo tariffario

I nostalgici del Meazza già sul piede di guerra

Sala: «Ne discuterà il consiglio comunale»