Si chiamerà Libra la criptovaluta di Facebook

  • La

La criptovaluta di Facebook si chiamerà Libra, si basa sulla tecnologia blockchain e dovrebbe essere lanciata nel 2020. Lo ha annunciato il ceo, Mark Zuckerberg, in un post sul social. La moneta elettronica sarà gestita da una non-profit, la Libra Association, di cui fanno parte le società che utilizzeranno “Libra per i propri servizi”. Al momento sono 27, tra cui Mastercard, PayPal, PayU, Stripe, Visa, Booking, eBay, Lyft, Spotify, Uber e Coinbase. L'obiettivo, ha spiegato Zuckerberg, è arrivare a cento al momento del lancio. “La missione di Libra è creare una semplice infrastruttura finanziaria globale che abiliti miliardi di persone in tutto il mondo”.

Servizi.   I servizi che operano su Facebook, Messenger e Whatsapp (e in futuro anche come portafoglio digitale a sé) coinvolgendo Libra saranno gestiti da una nuova sussidiaria, Calibra. “Sarà regolata come ogni altro fornitore di servizi di pagamento e ogni informazione condivisa con Calibra resterà separata dalle informazioni condivise con Facebook”. “Aspiriamo – ha spiegato Zuckerberg - a rendere facile per tutti inviare e ricevere denaro proprio come si usano le nostre app per condividere istantaneamente messaggi e foto.