Juve, titolo a rotoli dopo l'illusione Guardiola

  • Calcio

CALCIO Se i tifosi della Juventus ameranno il nuovo allenatore Maurizio Sarri lo racconteranno i prossimi mesi: di sicuro il tecnico toscano per ora non è molto amato dagli investitori. Il club bianconero ha infatti patito due giorni di burrasca in Borsa dopo l’arrivo dell’ex mister del Chelsea. Da venerdì, quando l’arrivo di Sarri è parso essere imminente, il titolo della società ha perso il 7,91%. Ieri, prima seduta dopo l’ufficializzazione, la società ha lasciato sul terreno il 3,4% a Piazza Affari. La causa, probabilmente, è che lo sbarco dell’allenatore toscano a Torino ha coinciso con la fine del sogno di vedere Pep Guardiola sulla panchina bianconera. Infatti nelle scorse settimane si era registrata  una raffica di maxi rialzi sulla scia delle indiscrezioni, costantemente smentite dal diretto interessato, che sulla panchina bianconera potesse sedersi proprio Guardiola, attuale allenatore del Manchester City.

Articoli Correlati

Ronaldo torna a Torinofaccia a faccia con Sarri

Oggi Ronaldo tornerà alla Continassa: per prima cosa bisognerà ricucire formalmente lo strappo con Sarri nato dalla sostituzione in Juve-Milan

CR7, siluro a Sarri«Io sto molto bene»

Quello dell’attaccante portoghese sembra essere quindi un messaggio rivolto a Sarri che lo ha sostituito in due gare adducendo come motivazione problemi fisici

Ronaldo: il ct portoghese smentisce Maurizio Sarri

Il ct dei lusitani assicura che Ronaldo sta bene, si è allenato e giocherà: Sarri aveva giustificato le sostituzioni con problemi al ginocchio e all'adduttore