“Collisioni” a tutto rock con Eddie Vedder

  • Torino/Musica

TORINO Per i fan del buon vecchio rock è un evento imperdibile. E c'è da scommettere che saranno tanti i torinesi in trasferta in quel di Barolo, per l'apertura del festival Collisioni. A patto, però, di aver comprato per tempo i biglietti. Perché il live di stasera in piazza Rossa, ore 21.30, è già tutto esaurito.

Del resto sul palco ci sarà un'icona come Eddie Vedder, rocker di culto e voce di un gruppo storico dell'epopea grunge come i Pearl Jam. Un artista che nei suoi rari lavori solisti ha dato prova di originalità e spessore, spaziando dalla colonna sonora del film “Into the Wild” all'album “Ukulele Songs”, entrambi ben accolti dalla critica.

Per l'occasione Vedder si presenterà in una solitaria versione acustica per ripercorrere le tappe principali della sua carriera, con numerose tracce dal repertorio dei Pearl Jam, vari pezzi solisti e alcune cover.

Il finale, salvo cambiamenti dell'ultima ora, vedrà sfilare “Hard Sun” e il classico inno “Rockin' in the Free World” di Neil Young. In apertura da seguire l'esibizione di Glen Hansard, cantautore irlandese dalla vena intensa e profonda, capace di dispensare grandi emozioni con le sue ballate sentimentali ma non melense.

Emerso grazie alla partecipazione al film di Alan Parker “The Commitments”, è stato il leader dei Frames per poi creare gli Swell Season insieme alla giovane musicista ceca Marketa Irglova. I due hanno recitato nel film indipendente “Once”, vincendo l'Oscar per la Migliore Canzone Originale nel 2008. Per l'occasione Glen presenterà l'album “This Wild Willing” e duetterà con Vedder in un brano. 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

Un’estate a tutta musicaa Torino e dintorni

Fra i tanti nomi, stasera al Gru Village i Coma_Cose

Eros Ramazzotti live allo Stupinigi Sonic Park

Stasera in concerto con una tappa del suo tour “Vita ce n’è”

«Sul palco racconto la vita e le emozioni»

Francesco De Gregori arriva domani allo Stupinigi Sonic Park con il suo live