Il caso Totti allarma Roma Lunedì conferenza stampa

  • Calcio

Lunedì Francesco Totti potrebbe comunicare la decisione sul suo futuro che, secondo voci ormai molto insistenti, sarebbe quella di lasciare la Roma. Come riferisce Sky Sport, lunedì è prevista una conferenza stampa, che potrebbe tenersi al Coni, dove c'è la disponibilità del presidente e tifoso storico giallorosso Giovanni Malagò, in cui Totti spiegherà le sue ragioni. 

Addio alla Roma. Ma sarà con ogni probabilità il giorno dell'addio alla Roma dopo 30 anni. Manca l'ufficialità ma le tensioni iniziate un mese fa con l'uscita di Daniele De Rossi, acuitesi negli ultimi giorni e la decisione di convocare una conferenza stampa  portano a considerare presa la decisione del 'divorzio'. Il motivo della scelta è legato al ruolo dell'ex capitano che in questi anni di dirigenza è apparso più un simbolo, una figurina da mostrare che un manager operativo (e le parole di addio di De Rossi sono state particolarmente dure: "Francesco non conta nulla e io non voglio fare la sua fine", ha detto in sostanza Ddr). 

Ai margini.    A Totti con ogni probabilità non è mai piaciuto essere tenuto ai margini delle decisioni, tra cui le scelte di Paulo Fonseca e quella non ancora ufficializzata di Gianluca Petrachi. Inoltre ieri il presidente James Pallotta ha rilasciato un'intervista ai canali ufficiali del club giallorosso in cui, riconoscendogli pubblicamente meriti e capacità uniche, ha però fatto riferimento a Franco Baldini ("quando sono andato a cena con alcuni membri del mio staff a Londra domenica sera, Franco ha ripetuto nuovamente quanto Francesco sia abile nel giudicare un talento - ha detto Pallotta - Guido (Fienga, ad della As Roma, ndr), Franco e io siamo stati allineati al 100% su quanto riteniamo che Francesco sia importante per la Roma”). La fiducia che il patron giallorosso ripone nel 'nemico' storico di Totti, l'uomo che l'ex capitano ritiene il primo responsabile del suo obbligato ritiro dal calcio, è probabilmente la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Articoli Correlati

Napoli, tocca a GattusoAncelotti verso l'Arsenal

A Napoli è iniziata ufficialmente l’era di Rino Gattuso, che ha già diretto il primo allenamento. Ancelotti verso l'Arsenal

Ancelotti esoneratotifosi del Napoli in rivolta

Il Napoli ha deciso di revocare l'incarico a Carlo Ancelotti. Arriva Gattuso. Tifosi in rivolta

Smalling e Pellegrini koRoma, emergenza continua

Chris Smalling ha un trauma contusivo al ginocchio destro: tornerà a metà gennaio. Pellegrini invece ha subito un trauma contusivo al piede sinistro