Tria: "Nuove misure? No Porteremo i nuovi dati"

  • conti pubblici

"Noi dobbiamo raggiungere il deficit che ho indicato", "come lo raggiungiamo non è un problema di nuove misure o no. Quello è l’obiettivo e pensiamo di raggiungerlo senza variazioni legislative". Lo dice il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, al termine del vertice Ecofin.    Tria ha aggiunto che "abbiamo posto le basi di quello che discuteremo e di cosa presenteremo" e ha aggiunto che "il dialogo è costruttivo, sennò che lo facciamo a fare?

Deficit. Alla domanda se basterà la riduzione del deficit annunciata dal governo o se serviranno altre misure come chiede la Commissione, Tria ha detto che "noi dobbiamo raggiungere il deficit che ho indicato che è anche compensativo sul mancato raggiungimento dell’obiettivo del 2018. Poi come lo raggiungiamo non è un problema di nuove misure o no. Quello è l’obiettivo e noi pensiamo di raggiungerlo senza variazioni legislative".    "Porteremo nuovi dati - ha concluso - dove ci sono maggiori entrate e maggiori risparmi. Non devo convincere con le mie argomentazioni, ma porterò delle documentazioni, si fa così nei negoziati".

Articoli Correlati

Ue, Conte: "Deficit a 2,1%Mercoledì assestamento"

Il premier Conte al Consiglio europeo di Bruxelles: "Ieri il Governo ha congelato due miliardi”

Debito, la Ue avviala procedura contro Roma

La Commissione europea compie il primo passo formale per l’avvio della procedura per deficit eccessivo nei confronti dell’Italia

Ue, allarme su ItaliaRischio manovra da 30 miliardi

Italia ultima in Europa per crescita nel 2019: il Pil italiano solo a +0,1%