Il “regno” che divora il pianeta

  • TEATRO

TORINO Tra i debutti più attesi della 24esima edizione del Festival delle Colline Torinesi c’è di sicuro “Kingdom”, il nuovo lavoro di Agrupación Señor Serrano, Leone d’argento per il Teatro alla Biennale di Venezia. Lo spettacolo è in scena, stasera e domani, alle 20, al Teatro Astra. Qui il viaggio inconsueto delle banane, che nell’800 invasero l’Occidente, diventa il simbolo stesso del consumismo che sembra non poter smettere di divorare le risorse del pianeta. “Che fare?”, si domandano ora, in modo provocatorio, gli Agrupación. Se questo è il destino, far festa fino all'ultimo, dicono. Una risposta paradossale che vuole evidentemente rendere consapevoli e indurre a riflettere. Con “Kingdom” la compagnia sceglie così di portare sulla scena il mito di King Kong, mescolando in un cocktail irriverente banane, consumismo, coreografie virili, pubblicità, punk rock, supermarket, confusione, multinazionali, bestialità e musica trap arrivando a suggerire l’identificazione fra il modello capitalista e patriarcale e il celebre mostro partorito da Hollywood. L’obiettivo è quello d’esporre i meccanismi che agiscono all’interno del modello economico e sociale del mondo occidentale e che inducono inevitabilmente a crisi cicliche. La scena, sospesa tra reale e virtuale, mostra immagini filmate e manipolate digitalmente, musiche e testi, raccogliendo al suo interno oggetti, performer, musicisti e danzatori per restituire attraverso una moltitudine di sguardi tutta la complessità e le criticità del mondo presente (Info: festivaldellecolline.it).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

Un viaggio dentro Totòin "Zuoccole Tammorre e Femmene"

A Bologna il 14 febbraio, al Teatro Degli Alemanni, musiche, versi e frammenti dal profondo di Antonio De Curtis

Al Teatro Eliseo la primadi "Miseria e Nobiltà"

Parata di vip al Teatro Eliseo per la prima di "Miseria e Nobiltà" con Lello Arena

Ferrario si concentrasui trentenni di oggi

Il nuovo spettacolo "Diamoci un tono" al Brancaccio di Roma