Biglietto breve scontato a partire dal 2020

  • Milano

Il Consiglio comunale di Milano ha approvato all'unanimità l'introduzione, nel corso del 2020, del cosiddetto “biglietto breve”, ovvero un titolo di viaggio scontato rispetto a quello ordinario (che da metà luglio costerà 2 euro) e varrà per un numero limitato di fermate o per un tempo inferiore ai 90 minuti. Il testo dell'emendamento, proposto dal Pd (cofirmatari il capogruppo Filippo Barberis e il presidente della commissione Mobilità Carlo Monguzzi) e modificato su proposta del leghista Gabriele Abbiati (che ha introdotto  la durata temporale) recita: «Introdurre nel corso del 2020 un biglietto breve a minor costo per un numero limitato di fermate o eventualmente di tempo, la cui applicazione verrà scelta tecnicamente per rendere questo strumento di viaggio sicuro, conveniente e agevole per i cittadini».
Il testo non precisa - come richiesto dalle opposizioni - né il prezzo del biglietto, né il criterio di validità, temporale o per numero di fermate. Il titolo di viaggio scontato potrà essere utilizzato all'interno di tutta la prima fascia.  Votata anche l’introduzione entro il 2020 dell'abbonamento pluriennale, che - precisa il testo - «abbia limite minimo di almeno due anni e un costo scontato del 10 per cento, con la possibilità di rateizzazione mensile». Il costo all'anno sarà quindi di 297 euro e al mese di 24,75 euro. 

Articoli Correlati

San Carlo, educatricecolpita da meningite

La donna, 28 anni, era impegnata nel doposcuola alla primaria. L'Ats: nessun allarme, nessuna epidemia. Nel 2019 undici casi

San Siro, la demolizione«non è l'unica strada»

Assenso «condizionato» dalla Conferenza dei servizi del Comune. Il peso del parere della Soprintendenza. Sala per la riqualificazione, contro l'abbattimento

Più verde, case e chieseE' passato il nuovo Pgt

Meno 4% di consumo di suolo. Il ruolo dell'housing sociale. Venti nuovi luoghi di culto