Italia-Bosnia 2-1 l'Europeo è più vicino

  • Verso Euro 2020

CALCIO Una perla di Insigne, un ricamo di Verratti e l’Italia si conferma a punteggio pieno nelle qualificazioni agli Europei: quattro partite e dodici punti, scusate se è poco.
Brava anche la Bosnia, però: passata in vantaggio nel primo tempo grazie a Dzeko (prestazione mostruosa, quella del possibile neo interista), la squadra di Prosinecki – ex genio del calcio mondiale – ha provato a riscattare l’inattesa sconfitta subìta contro la Grecia nel turno precedente ma è calata strada facendo.
Il primo posto nel girone resta così saldamente nelle mani azzurre, pur se il primo tempo giocato da Chiellini e compagni non è stato all’altezza di quanto visto in Grecia: forse irretiti anche dalle capacità di palleggio degli ospiti, gli azzurri hanno faticato a trovare il giusto feeling con il match, andando anche sotto dopo un’invenzione di Besic e l’assist di Visca per Dzeko.
Poi, nella ripresa, il cambio di marcia nel mezzo di una partita aperta e a quel punto ben giocata da quasi tutti i protagonisti in campo. Sirigu sbrogliava un paio di situazioni complicate, Lorenzo Insigne indovinava un tiro al volo da fuoriclasse trovando la parità, Chiellini salvava l’1-2 e, nel finale, Verratti scovava l’angolo più lontano con il goniometro.
Tutto giusto e tutto meritato. Risultato: l’Italia del pallone è davvero ripartita, mostrando anche di saper soffrire senza disunirsi. Avanti così. Verso la qualificazione e oltre.

Domenico Latagliata

Articoli Correlati
Verso Euro 2020

Mancini fa turnovercontro il Liechtestein

A Parma l'Italia giovane che piace. Ma cambieranno «almeno 3-4 giocatori»
Verso Euro 2020

Italia, Chiesa è koBernardeshi suona la carica

Chiesa: ennesimo problema muscolare, in dubbio per la Finlandia. Intanto il bianconero chiede agli azzurri di essere come la sua Juventus
Verso Euro 2020

Verso Italia-FinlandiaOra le partite importanti

Euro 2020, sabato Italia-Finlandia. Il ct azzurro spiega le bocciature: «Belotti può fare meglio»