Neonato muore La denuncia del padre

  • Milano

MONFORTE Un neonato è morto dopo il parto all’ospedale Macedonio Melloni di Milano. La mamma, di 37 anni, si era recata al pronto soccorso venerdì sera col marito, che ha sporto denuncia alla polizia di Stato. La coppia, egiziana, ha altri quattro figli. «È andato in arresto cardiocircolatorio a pochi minuti dal parto», spiegano i medici, che hanno tentato di rianimarlo ma «nonostante le manovre svolte secondo le linee guida nazionali e internazionali, il cuore non ha ripreso a battere», si legge in una nota dall’Asst Fatebenefratelli Sacco. Sono subito scattati gli accertamenti. Sul corpicino sarà effettuata l’autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria. La salma è stata portata all’obitorio civico di via Ponzio. 

La famiglia è scossa. «Durante la gravidanza è andato tutto bene», dichiara a LaPresse il papà del neonato, Roumani Mahros, 36 anni. «Doveva essere il nostro quinto figlio, sappiamo come funziona», spiega. E continua raccontando gli imprevisti del parto, la difficoltà a far uscire il bambino, l’uso della ventosa, il timore di un soffocamento, il bambino che finalmente nasce smettendo però di piangere quasi subito, la testa allungata. «Nostro figlio è stato massacrato, scannato come in una macelleria. Ora vogliamo giustizia perché quanto successo alla nostra famiglia potrebbe accadere ad altri», conclude il padre.

LAPRESSE/METRO

Articoli Correlati

Sala: "No a sceriffiE conta il bene di Milano"

Il sindaco Giuseppe Sala spiega il giro di vite sulla movida milanese in un video su Fb

Patto Comune-Emergency per assistere i clochard

Un team dell’Ong di Strada sarà nei dormitori per monitorare i senzatetto. Ma resta il problema di quanti rifiutano l'assistenza

Niguarda si ribellacontro gli audio "fake"

Aperta un'inchiesta sui due file girati su Whatsapp che invitavano a comprare vitamina C