Prigionieri del traffico nelle città congestionate

  • Traffico

ROMA Roma si conferma Capitale d’Italia anche del traffico, segnalando anzi un ulteriore peggioramento. Su scala nazionale, nella classifica della congestione autombilistica, è seguita da Palermo, Messina, Genova, Napoli, Milano, Catania, Bari, Reggio Calabria e Bologna. È quanto emerge dal Traffic Index 2018, ricerca annuale realizzata dalla Tom Tom prendendo in esame 403 città in 56 diversi Paesi nel mondo. In particolare il Traffic Index considera il livello di traffico complessivo giornaliero e valuta la percentuale di tempo di percorrenza extra passato tra le lamiere.

Peggio di New York

Così a Roma gli automobilisti trascorrono in media il 39% di tempo in più nel traffico, con un incremento del 2% sull’anno precedente. I giorni peggiori sono il martedì e mercoledì mattina e il giovedì sera; mentre il giorno migliore è il venerdì. Ma oltre ad avere il primato italiano, Roma veleggia tra le peggiori anche a livello globale dove è la numero 31 davanti a città come Londra, Parigi, New York e San Francisco. Situazione appena migliore per Milano, che è sesta in Italia con un livello di congestione stabile (30%); mentre a livello globale è la numero 103. A livello globale il record assoluto va a Mumbai, dove gli automobilisti indiani trascorrono in media il 65% di tempo in più del dovuto nel traffico. Seguono la capitale colombiana Bogotà (63%), Lima in Perù (58%), Nuova Delhi in India (58%) e la capitale russa Mosca (56%). Quest’ultima è la prima per traffico in Europa, seguita da Istanbul (53%), Bucarest (48%), San Pietroburgo (47%) e Kiev (46%).

Crescita a doppia faccia

«Globalmente la congestione del traffico sta crescendo inesorabilmente - ha commentato Ralf-Peter Schaefer, responsabile della Traffic information della Tom Tom - questa è allo stesso tempo sia una buona che una cattiva notizia: è buona perché indica un’economia globale forte, ma d’altro canto gli automobilisti perdono molto tempo fermi nel traffico. E questo senza citare il grande impatto ambientale della congestione automobilistica».

METRO

Articoli Correlati

Roma record nel traffico254 le ore perse al volante

Per ore perse al volante per guidatore, Roma è seconda solo a Bogotà

Una mobilitàdigitale

Il traffico modifica il modo con cui i cittadini si spostano

Sono in Italia le stradepiù rumorose d’Europa

In tutte le grandi città livelli di decibel oltre i limiti di criticità fissati dall'Organizzazione mondiale della sanità