Da Mahmood a Sarah Jane Morris

  • mahmood

MILANO È il weekend del Mi Ami festival, punto di riferimento per la nuova musica italiana, giunto alla quindicesima edizione. Da oggi a domenica al Magnolia, all’insegna del motto Amor Vincit Omnia, sfilerà su tre palchi (dalle 17 a notte inoltrata) un cast eclettico, all’insegna della varietà di stili e generi.
Tra i nomi più attesi spicca Mahmood, vincitore a Sanremo e secondo all’ultimo Eurovision Song Contest. Ma ci saranno anche Motta con la prima data del nuovo tour; la rivelazione Coma_Cose con “Hype Aura”; due femme fatale di successo come Myss Keta e Chadia Rodriguez. Per chi ama il rap ecco il veterano Bassi Maestro col nuovo album “North Of Loreto”, ma anche Ensi, Nitro e Massimo Pericolo. E, ancora, Fast Animals And Slow Kids, Riccardo Sinigallia, Dimartino, Franco126, Bugo, Fulminacci, Eugenio in via di Gioia e Giovanni Truppi. Ciliegina sulla torta, il live speciale (domenica) di Luca Carboni, considerato tra i “padri” del nuovo pop italiano. In più varie iniziative collaterali d’arte, fumetto, storytelling e altro. Biglietti da euro 30 (info e programma completo: www.miamifestival.it).

In alternativa, stasera al Circolo Ohibò torna In A State of Flux, primo festival shoegaze italiano. Al Blue Note saranno di scena le voci della cantautrice britannica Sarah Jane Morris (oggi e domani) e di Giulia Malaspina (domenica), mentre è tutto esaurito agli Arcimboldi per le due date, domenica e lunedì, dei Dead Can Dance con “Dionysus”.

 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

Mahmood secondoall'Eurovision Song

Duncan Laurence vince, ma il nostro Mahmood si aggiudica il Composer Award, premio per la migliore composizione (foto AFP)

Mahmood a Radio2 liveVenerdì tocca a Nada

Mahmood, dopo i numerosi record infranti con il singolo Soldi, è ospite a Rai Radio2

Mahmood, la nuova vita"Quanti fans, sono felice..."

Dopo il successo a Sanremo, un turbinio di autografi, firmacopie e selfie