«X-Men, per difendere i diritti civili e la diversità»

  • X-Men. Dark Phoenix Jennifer Lawrence

CINEMA 20 anni dalla prima apparizione degli X-Men, come festeggiarli? Con una meravigliosa Fenice, creatura potentissima capace di risorgere dalle sue cenere, col solito cast mozzafiato (James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Nicholas Hoult, Sophie Turner, Tye Sheridan, Jessica Chastain) e col suo messaggio forte e chiaro: ogni diversità è un dono. Arriva il 6 giugno X-Men. Dark Phoenix by Simon Kinberg che premette: «Sono cresciuto con questi personaggi e questo mondo è come la mia famiglia, sentivo di poter raccontare senza filtri la diversità che ancora oggi ha bisogno di essere difesa».

E il sempre bellissimo Fassbender gli fa eco: «Sono preoccupato di come va il mondo, un po’ come tutti e dovremmo ricordarci che questa saga è stata scritta nel tempo delle lotte per i diritti civili e il nucleo sta nel cuore di queste persone che si sentono esclusi dalla società e ciò è vero ieri come oggi. Torniamo sempre a una sorta di tribalismo feroce, sempre nei momenti di crisi, per incolpare gli atri dei nostri problemi e gli altri sono i diversi, rifugiati, immigrati. Non abbiamo imparato dalle lezioni del passato, ma sono ottimista e credo che le nuove generazioni possano risolvere tutto».

I giovani ma anche le donne che in questo film per la prima volta nella saga hanno il maggior potere. Come dice Jessica Chastain: «Il merito di questa nuova considerazione delle donne va al pubblico che vuole ora vedere donne che non sono più caramelline zuccherose. Finalmente possiamo mostrare la rabbia, il nostro lato oscuro».

 

 

SILVIA DI PAOLA