La svolta di Prada: addio pellicce dal 2020

  • alta moda

Svolta animalista per Prada: il gruppo del lusso italiano ha decretato l'addio all'uso di pellicce animali, seguendo le orme di altre importanti case del lusso che da qualche tempo hanno deciso di venire incontro alle istanze etiche sollecitate da attivisti e consumatori.

Da febbraio 2020. Il gruppo, che include i marchi Prada, Miu Miu, Church's e Car Shoe, ha annunciato che la misura entrerà in vigore da febbraio dopo la collezione femminile primavera/estate 2020.  Finora Prada ha utilizzato pellicce di visone, volpe e coniglio per i suoi prodotti. Lo stop alle pellicce animali è una tendenza sempre più consolidata nel settore della  moda: negli ultimi anni molti gruppi l'hanno fatta propria, Armani, Gucci, Versace, Furla, Bottega Veneta, Burberry, Donna Karan e Michael Kors/Jimmy Choo e Jean-Paul Gaultier.