“Forse è solo mal di mare” una commedia lunga 10 anni

  • Forse è Solo Mal Di Mare Simona De Simone

CINEMA Dalla Toscana all’isola di Linosa e da qui di nuovo su, verso un futuro ignoto ma emozionante. La nuova commedia, “Forse è Solo Mal Di Mare”, diretta dalla giovane Simona De Simone, che sarà presentata oggi alle ore 20.30, al cinema UCI Porta di Roma e in uscita nelle sale il 23 maggio, è un viaggio di amore, di scelte e di speranze che passa da Prato, luogo di nascita del protagonista e della stessa idea del film, per giungere a Linosa, piccola isola siciliana dal grande incanto.

Al pubblico eterogeneo e internazionale a cui si rivolge, il film pone uno dei quesiti esistenziali, una riflessione sul desiderio di fuga e, al tempo stesso, sul legame alla terra di origine e lo fa con la delicatezza di immagini poetiche che raccontano la meravigliosa isola vulcanica di Linosa, fotografata in una stagione non turistica e non estiva. Una Linosa quasi deserta, con le poche centinaia di abitanti che la popolano, con i pochi esercizi commerciali aperti, con le tante case dei vacanzieri chiuse e disabitate.

Si tratta di un progetto lungo dieci anni, lungo quasi un amore, quello tra l’ideatore del film, Matteo Querci e l’isola, una realtà unica in Italia in cui arrivare o da cui partire dipende tutto dalla bontà del mare. Un innamoramento che si percepisce durante i 93 minuti e che racconta la storia di un progetto che vuole essere, con toni delicati, leggeri e a volte comici,  una sorta di momento di formazione e di crescita durante il conflitto, alla fine del quale, la scelta fatta con il cuore sarà sempre quella più giusta.

Il film, prodotto dalla pratese Cibbè Film, nato da un’idea di Matteo Querci e scritto da Tommaso Santi, vede la partecipazione di attori di eccellenza come Maria Grazia Cucinotta, Paolo Bonacelli, Barbara Enrichi, Annamaria Malipiero, Orfeo Orlando, Patrizia Schiavone, Cristian Stelluti, Francesco Ciampi, Beatrice Ripa e la partecipazione degli Street Clerks nel ruolo di se stessi.