ARF! fa cinque tra storie e incontri doc

  • #ARF5

ROMA Frank Quitely,  Muñoz, Fert, Bertrand e Hubert Gatignol, Le Boucher,  Boonen e Melvin, e poi i nostri Riccardo Mannelli, Sara Pichelli, Licia Troisi, Stefano Disegni, Zerocalcare, Davide Toffolo, Leo Ortolani, Angelo Stano, LRZN, Gipi.

Sono solo alcuni degli ospiti di ARF!. Dedicata a TEX e ai suoi 70 anni, la V edizione del Festival di storie, segni e disegni (ideato e organizzato da Daniele “Gud” Bonomo, Paolo “Ottokin” Campana, Stefano “S3Keno” Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi), sarà di scena dal 24 al 26 al Mattatoio di Testaccio. Piatto forte, oltre agli incontri con gli artisti, mostre, masterclass (con Yoshiyasu Tamura, maestro giapponese del Manga, con Casty, tra i più importanti autori Disney...) e anteprime. (Info arfestival.it). Tra le sezioni del Festival: l’area dedicata alle opportunità professionali e lo spazio Kids per i più piccoli (info arfestival.it).

Poi c'è Self ARF! un Festival nel Festival, una caccia ai tesori underground, per immergersi nel mondo delle etichette indipendenti. In quest’area ad accesso gratuito saranno presenti una selezione di autrici e autori, collettivi e microeditori che scelgono di produrre autonomamente i loro lavori al di fuori delle logiche del mercato editoriale tradizionale con linguaggi e segni grafici estremamente diversi.

La Self ARF!, coordinata da Francesca Protopapa & Rita Petruccioli, in questa quinta edizione presenta la mostra di Gloria Pizzilli e Tommy Gun Moretti.

 

Il manifesto della mostra è di Giuseppe Palumbo.

 

 

ORIETTA CICCHINELLI