Cappelli da alpino persi e ritrovati

  • Milano

La storia più triste è quella della sezione alpini di Colico: «Ieri sera alle 23 i nostri Alpini della sezione di Colico uscendo dal Ristorante Klima han trovato un finestrino rotto del pullman e rubati gli zainetti, 10 cappelli alpini e 3 gagliardetti. Vada per zainetti, qualche soldo, oggetti personali ma i cappelli alpini e gagliardetti !!! Aiuto, per un alpino il proprio cappello è tutto!».   Ogni giorno arrivano nuove segnalazioni e nuovi appelli tanto che l’organizzazione dell’adunata per il centenario degli alpini a Milano nello scorso weekend ha deciso di aprire un gruppo facebook dedicato “Cappelli persi e trovati” che in breve tempo ha già raggiunto alcune centinaia di iscritti.
 Gli appelli sono accorati: «Venerdi notte 10 maggio, in zona Sempione ci sono stati rubati 3 cappelli alpini, di cui uno fortunatamente è stato gettato a terra vicino al nostro accampamento, strappandogli tutte e 20 le medagliette delle adunate e gettate a terra. Degli altri 2 nessuna traccia». Ma c’è anche quello ritrovato alla stazione di Cadorna che grazie al gruppo sta per ricongiungersi al suo proprietario, anche se è momentaneamente in stallo a Belluno, con promessa di bevuta di prammatica per festeggiare.
Un male minore visto l’eccezionalità dell’adunata che ha visto 500 mila presenze e 700 pulman  in città. P.R.

Articoli Correlati

Alla Scala dal 2020un nuovo sovrintendente

La decisione del Cda della Fondazione. Dovrebbe essere Dominique Meyer, francese, ora a Vienna. L'ipotesi affiancamento con Pereira

Scala, assist Cgilad Alexander Pereira

Il sindacato dice: basta totonomi, ci si concentri sul modello. Quello attuale "va riconfermato"

Sala: «Milano cresce»Mille assunzioni in Comune

Il sindaco prevede una lunga crescita economica per la città. I dati della Camera di Commercio e gli Ambrogini alle imprese. Partono le assunzioni