Allegri-Juventus decisive le prossime ore

  • Calcio

CALCIO Nessun incontro pomeridiano tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, ieri a Torino. Forse a cena sì, però. Fatto sta che, dopo avere diretto regolarmente l’allenamento fino alle 17,30, il tecnico livornese non ha incrociato lo sguardo con il suo presidente, che alle 18,20 ha lasciato la Continassa. La situazione resta quindi cristallizzata, anche se è prevedibile che saranno decisive le prossime ore. Difficile infatti che la corda venga tirata ancora per molto: se poi le parti si renderanno conto di non avere più molto da dirsi, via con il piano bis. Che per Allegri potrebbe significare Psg e per la Juve chissà: Guardiola resta il sogno proibito, Pochettino segue a ruota, quindi Deschamps e Simone Inzaghi.

D. LAT.

Articoli Correlati

L'Empoli in Serie Bgara coraggiosa, ma non basta

È l'Empoli ad andare in Serie B con Chievo e Frosinone: non basta la bella gara a San Siro contro l'Inter. Il Genoa si salva per il rotto della cuffia

De Rossi, sipario Ora l'aspetta il Boca Juniors

Ieri all'Olimpico il commovente saluto a Daniele De Rossi, 18 anni e 616 partite in giallorosso. Uno stadio in festa solo per lui

Roma, De Rossi all'addioLa lettera ai tifosi

De Rossi, ultimo atto alla Roma. Lettera ai tifosi: "Nessun mai vi amerà più di me"