Detenute in scena nella trilogia di Sorrentino

  • Milano/Teatro

MILANO Una trilogia di spettacoli scritti e diretti da Mimmo Sorrentino con le detenute di Alta Sicurezza del Carcere di Vigevano. Con il titolo “Educarsi alla libertà”, vanno in scena, da stasera a venerdì, alle 20.30, alla Sala Shakespeare dell’Elfo Puccini tre  spettacoli, quasi  un mini-festival a tema.

Ad inaugurarlo stasera è “L’infanzia dell’alta sicurezza” in cui storia di sette donne recluse nel reparto di alta sicurezza del carcere di Vigevano  ripercorrono la loro fanciullezza, svelando valori, simboli e storie dei contesti familiari della criminalità organizzata. 

Domani toccherà a “Sangue”:   in scena sei detenute e sei agenti della Polizia Penitenziaria  racconteranno dei delitti di sangue a cui queste stesse donne hanno assistito e di come quel vissuto le abbia segnate. Nell'attraversare i loro destini queste donne trovano il coraggio di rintracciare la strada del perdono attraverso una preghiera che scandisce le storie narrate. 

A chiudere la trilogia sarà, giovedì e venerdì, “Benedetta”, spettacolo  interpretato per la prima volta da Donatella Finocchiaro. Accanto a lei Margherita Cau, un’attrice formatasi in carcere, che oggi ha finito di scontare la sua pena. Sul palco si racconterà la storia di Benedetta che svela la condizione femminile nei contesti della criminalità organizzata.  

Nella Sala Fassbinder, invece, da stasera a domenica, arriva “Lear, schiavo d’amore”, una riscrittura di Marco Isidori, anche regista ed interprete, dal  Lear di  Shakespeare con la sua compagnia Marcido Marcidorjs  (Info: elfo.org).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

“L’esorcista” debutta al Teatro Nuovo

Da domani il cult dell’horror di scena nella versione teatrale di John Pielmeier

Riondino diventa Woland nel capolavoro di Bulgakov

Da stasera al allo Strehler di scena “Il Maestro e Margherita” su adattamento della Russo e regia di Baracco

Al Carcano Elio riscopre “Il grigio”

In prima nazionale da stasera lo spettacolo di Gaber interpretato dal leader degli Elii