Allarme fiumi in piena Il meteo estremo fa danni

  • MALTEMPO

BOLOGNA Resta l’allarme in Emilia Romagna per il maltempo caratterizzato da forti piogge e fiumi in piena da Modena a Rimini. Oggi le precipitazioni sono previste in attenuazione, ma già dalla serata dovrebbe affacciarsi una nuova perturbazione, seppure di minore intensità, con abbassamento delle temperature e forti venti di bora sulla costa. Problemi si registrano per la circolazione ferroviaria con la linea Bologna-Rimini interrotta tra Cesena e Forlì a causa dell’esondazione del Savio. A Cesena è stato evacuato un asilo a scopo precauzionale. Situazione di forte apprensione anche a Ravenna, mentre nell’Imolese fa paura il Sillaro. Problemi a Rimini e smottamenti lungo le strade del Bolognese e del Modenese. Il maltempo ha creato disagi anche in Friuli Venezia Giulia, Veneto e bassa Lombardia. Nelle Marche è allerta arancione.

Summit sul clima

«Dallo spazio vediamo cambiare il nostro pianeta ed è questo che ci spaventa. Ho visto alluvioni e cicloni e come si incrementano - ha detto l’astronauta dell’Agenzia spaziale europea, Luca Parmitano, in partenza per la missione Beyond - dobbiamo unirci per combattere il nemico dei cambiamenti climatici». Tema sul quale a Berlino si stanno confrontando 35 ministri giunti da tutto il mondo per preparare la conferenza Onu sul clima che si terrà a dicembre in Cile. La ministra dell’Ambiente tedesca, Svenja Schulze, ha spronato la cancelliera Merkel a far aderire la Germania alla proposta del presidente francese Macron che prevede di fermare del tutto le emissioni di CO2 entro il 2050.

METRO

Articoli Correlati

Venezia, picco a 155 cmAllarme fiumi, Arno in piena

La marea ha raggiunto il suo livello massimo oggi a Venezia a 155 cm. Allerta rossa per rischio idraulico nel pisano

Continua l’acqua alta ma Venezia riparte

Ammontano a un miliardo di euro i danni nella città lagunare. Ma forse il peggio è passato

Il Po salito di 1,5 metriVenezia, allarme per domani

Il Po si è gonfiato di circa 1,5 metri nelle ultime 24 ore. In Alto Adige 12mila senza corrente