L’America profonda by Minervini

  • Che fare quando il mondo è in fiamme?

CINEMA Un italiano che racconta l’America profonda. Quella reazionaria, quella razzista, quella impietosa che ha partorito un presidente come Donald Trump. Sino a ieri Roberto Minervini ha raccontato storie del Sud americano in divenire, oggi si spinge sino alle radici del razzismo e della diseguaglianza sociale ed ecco il toccante bianco e nero di “Che fare quando il mondo è in fiamme?”, presentato alla scorsa Mostra di Venezia e da giovedì in sala.

Un film di storie tutte da scoprire. Come spiega il regista: «Lavorando con diverse comunità della Louisiana, siamo riusciti ad avere accesso a quartieri e comunità di New Orleans off-limits per i più. Ho conosciuto gente segnata dall’uragano Katrina e dall’uccisione di Alton Sterling per mano della polizia nel 2016, e ho dato loro una voce».

 

 

SILVIA DI PAOLA