"Il rosso e lo zenzero" Istantanee di sentimenti

  • poesia

LIBRI Il libro di poesie di Domenicantonio Minasi, dal titolo Il rosso e lo zenzero, concepito in un anno e mezzo di lavoro ha la prefazione del professor Raffaele Morelli, psicoterapeuta, filosofo e scrittore, dal 1979 direttore della rivista Riza Psicosomatica.

La copertina del libro che vede raffigurata una sensuale illustrazione del maestro Milo Manara, disegnatore di fama internazionale, detiene tutti i segni dell’amore. Nella cover il gesto di una bellissima donna su un letto sfatto che si nutre del cuore. In questa immagine si rincorrono attesa, passione, eros, gelosia, sofferenza e disincanto. E così nelle poesie, una dopo l’altra le istantanee ritraggono un mulinello di sentimenti tra realtà, sogno e ironia. Il libro racconta di amori che mordono feroci il cuore. Amori rosso sangue pungenti come lo zenzero.  Amori inafferrati e lasciati andare. Per condividere un sogno la richiesta del cuore è la perfezione. Questi amori nudi e imperfetti sono trentuno poesie più Le attese, edite da L’Erudita. Sensazioni senza resistenza e intralci espresse da Domenicantonio Minasi con un linguaggio potente e incorrotto, che arriva veloce all’anima. 

Questa raccolta poetica nasce da ciò che non si vede, dalle immagini dell’anima e dalle visioni del cuore non dirette. In questo orlo mediano si trova la poesia di Minasi. Proprio lì al centro dell’anima tra fantasia e concretezza.

Domenicantonio Minasi, nato a Palmi (RC), vive a Roma. E’ autore televisivo e direttore artistico di numerosi eventi live. Collabora attualmente con diversi programmi di Rai 1.

 

Articoli Correlati

Ecco la nuova edizionedi Graffiti METROpolitani

Al via la seconda edizione del Premio di poesia. Ecco come partecipare

Cento poeti a MetroI vincitori in redazione

La cerimonia del Premio Nazionale di Poesia Graffiti METROpolitani