Detti batte Paltrinieri Pellegrini regina dei 100 sl

  • Assoluti di Nuoto

NUOTO Terza giornata, venerdì (il programma va avanti fino a sabato) agli Assoluti italiani a Riccione. Assegnati 15 pass per i Mondiali coreani di Gwangju del 21-28 luglio. Sorpresa con il record nei 100 dorso della veneta Panziera.

La Pellegrini, già certa del pass dopo il successo nei 200, ha dominato i 100 in 53''72, sua terza prestazione di sempre, ad appena cinquantraquattro centesimi dal record italiano siglato nel 2016 al Settecolli. «Sono felice perchè mi sto abituando sempre di più anche alla velocità», sottolinea la miranese.

Nella finale più attesa, gli 800 stile, vince il campione del mondo Detti davanti a Paltrinieri. «E' sempre un duello bello e coinvolgente - sottolinea Detti, bronzo olimpico e iridato e campione europeo nei 400 stile libero - In acqua l’amicizia con Greg non c'è, perchè lascia spazio alla rivalità e alla voglia di superarsi. Sono contento per il tempo e per le sensazioni avute in acqua: ripeto sono tornato a divertirmi». «Sono decisamente soddisfatto per il crono - commenta Paltrinieri, campione olimpico, bimondiale e trieuropeo nei 1500 - Credo di aver nuotato poche volte 7'45 a Riccione: quindi vuol dire che va più che bene; i margini di crescita ci sono sempre». Ottimo terzo Acerenza ma i posti sono soltanto due.

Doppietta, come da pronostico, anche per la 19enne romana Quadarella che, dopo aver vinto gli 800 si impone nei 1500.

Il botto più imprevisto è nel finale con il record italiano nei 100 dorso di Margherita Panziera stabilito nella prima frazione della 4x100 mista. La 23enne di Montebelluna chiude in 58''92, abbassando il 59''61 siglato da Carlotta Zofkova per il bronzo continentale a Glasgow lo scorso 7 agosto.

METRO