La Spal in extremis punisce la Lazio

  • Campionato

CALCIO La Spal si aggiudica la delicatissima sfida testa-coda a Ferrara con la Lazio con un gol al 90esimo su rigore di Petagna. La squadra ferrarese, reduce da due vittorie consecutive che hanno portato a quattro punti il margine di vantaggio sul terzultimo posto ospitava la Lazio in piena corsa per la zona Champions che, dopo il colpo contro l'Inter e complice il periodo negativo del Milan, aveva motivo di guardare con ottimismo al quarto posto. E invece i ferraresi, dopo aver battuto la Roma all'Olimpico, ora si trasformano in giustizieri anche dell'altra squadra della Capitale.    All'inizio Semplici preferisce Regini e Cionek a Bonifazi e Felipe in difesa, mettendo Murgia in mediana. Rispetto alla sfida di San Siro, invece, Simone Inzaghi cambia la formazione titolare soltanto per due undicesimi, con l'inserimento di Patric e Marusic.    Il primo tempo non offre grandi emopzioni, a parte una conclusione di esterno destro di Floccari sul primo palo respinta in tuffo da Strakosha. Nella ripresa la partita non decolla con poche occasioni per parte. Poi all'87esimo Cionek finisce a terra dopo un contatto con Patric. All'inizio l'arbitro Guida ammonisce il giocatore della Spal per simulazione, poi verifica con la Var e assegna il rigore. Vittoria preziosa per la Spal che sale a 32 punti, + 5 sulla terzultima.

AGI

Articoli Correlati

Inter all'ultimo respiroIn Champions con la Dea

Nerazzurri milanesi e orobici nell'Europa maggiore. Quanta sofferenza a San Siro contro l'Empoli, però. Amarezza Milan, pur vittorioso con la Spal

Zaniolo si sfogacontro «gli invidiosi»

Il talento risponde per le rime ai detrattori. Infermeria: Manolas arruolabile per il Cagliari

Colpaccio AtalantaVince e acchiappa il Milan

Gli orobici espugnano il San Paolo battendo il Napoli 2-1 in rimonta: ora sono a quota 56 assieme ai rossoneri