Ranieri: «Le sconfitte? Per la Roma siano benzina»

  • Campionato

CALCIO La Roma stasera ritrova la Fiorentina, e ci mancherebbe solo che si riaffaccasse l’incubo della Coppa Italia. Ranieri lo sa. Sette gol «sono tanti, molti realizzati nella stessa zona, scavalcando la difesa», ha detto ieri, «la Fiorentina lo fa molto bene ed è un modello che ripropongono spesso, dovremo stare attenti a non darle la profondità per farci male». Lo stato della squadra? «Ho visto le analisi sui chilometri percorsi, siamo simili al Napoli. Ma il Napoli ha corso da squadra, noi no. Spero che le sconfitte siano benzina per ripartire. Credetemi, penso 25 ore al giorno a come aiutare la squadra». Formazione: Dzeko ieri si è allenato bene e probabilmente si prenderà la maglia da titolare. Se con o senza Schick, si vedrà. Incertezza anche in porta, tra Olsen e Mirante. Poi Ranieri aggiunge: «Come stanno Under, Pastore e Pellegrini? Li ho avuti a disposizione pochissimo tempo, devo fare il farmacista». Quanto a Pallotta «non l’ho sentito».

METRO

Articoli Correlati

Inter all'ultimo respiroIn Champions con la Dea

Nerazzurri milanesi e orobici nell'Europa maggiore. Quanta sofferenza a San Siro contro l'Empoli, però. Amarezza Milan, pur vittorioso con la Spal

Zaniolo si sfogacontro «gli invidiosi»

Il talento risponde per le rime ai detrattori. Infermeria: Manolas arruolabile per il Cagliari

Colpaccio AtalantaVince e acchiappa il Milan

Gli orobici espugnano il San Paolo battendo il Napoli 2-1 in rimonta: ora sono a quota 56 assieme ai rossoneri