Con Bonucci e Kean la Juve vince tra i “buu”

  • Campionato

CALCIO Meno tre. Vittorie. Alla conquista dell’ottavo scudetto consecutivo. A Cagliari, la Juve fa quel che deve nonostante le nove assenze: gioca una partita concreta e alla fine porta a casa l’ennesima vittoria (0-2) che l’avvicina ancor più al traguardo finale. Decisivo, nel primo tempo, un colpo di testa di Bonucci su angolo battuto dalla sinistra di Bernardeschi: tutto solo in mezzo all’area e palla in rete. Poi, nel finale, il raddoppio di Kean: cross di Emre Can dalla destra e tocco facile facile da pochi metri. A quel punto, l’atmosfera si è avvelenata: il numero 18 ha sfidato con lo sguardo la curva dei tifosi cagliaritani, Bonucci lo ha portato via e chiesto scusa al pubblico ma ormai il clima si era surriscaldato, anche sulle tribune dove è volato qualche ululato. Nulla di particolarmente grave è comunque accaduto, se non la sensazione che il giovane bianconero non abbia scelto il modo migliore per festeggiare la sua quarta rete nell’attuale serie A. Quanto a Bonucci, ha segnato la sua quarta rete in questo campionato e la Juve ha contato la ventunesima da palla inattiva, l’undicesima da corner e la dodicesima di testa: cifre significative, che certificano una superiorità anche fisica nei confronti della concorrenza.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

Inter all'ultimo respiroIn Champions con la Dea

Nerazzurri milanesi e orobici nell'Europa maggiore. Quanta sofferenza a San Siro contro l'Empoli, però. Amarezza Milan, pur vittorioso con la Spal

Zaniolo si sfogacontro «gli invidiosi»

Il talento risponde per le rime ai detrattori. Infermeria: Manolas arruolabile per il Cagliari

Colpaccio AtalantaVince e acchiappa il Milan

Gli orobici espugnano il San Paolo battendo il Napoli 2-1 in rimonta: ora sono a quota 56 assieme ai rossoneri