Juncker: "Roma non cresce I problemi aumenteranno"

  • Ue

"Il governo italiano cerca di prendere provvedimenti che permettano, crede il governo, all'Italia di riprendere a crescere. Voglio crederci ma non ne sono certo. Bisognerà dunque che siano applicati strumenti che permettano all'Italia di riavviarsi". Lo ha detto Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, intervistato a Che Tempo Che Fa su Rai1.

Livelli imprecisi. A proposito di una valutazione da parte della Commissione degli indicatori economici italiani, Juncker ha detto "con i nostri amici italiani avevamo un contenzioso, nel corso degli ultimi mesi relativo al livello della crescita italiana. I livelli annunciati dall'Italia si sono rivelati imprecisi e noi l'avevamo previsto, tutti noi, è un consenso generale: riteniamo che la crescita arriverà solo allo 0,2%, cioè a zero, è una sorta di stagnazione; ciò farà sì che i problemi dell'Italia non faranno che crescere". 

Articoli Correlati

Ue, von der Leyenpresidente della Commissione

Ue, Ursula von der Leyen eletta presidente della Commissione

Ue, niente proceduraIl Parlamento a Sassoli

La Ue orientata a chiudere la questione procedura per debito. Sassoli presidente al Parlamento Europeo

Accordo su von der Leyenla Bce andrà alla Lagarde

Indicazioni unanimi sulle nomine dei vertici Ue sulla base di un’intesa franco-tedesca