Juncker: "Roma non cresce I problemi aumenteranno"

  • Ue

"Il governo italiano cerca di prendere provvedimenti che permettano, crede il governo, all'Italia di riprendere a crescere. Voglio crederci ma non ne sono certo. Bisognerà dunque che siano applicati strumenti che permettano all'Italia di riavviarsi". Lo ha detto Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, intervistato a Che Tempo Che Fa su Rai1.

Livelli imprecisi. A proposito di una valutazione da parte della Commissione degli indicatori economici italiani, Juncker ha detto "con i nostri amici italiani avevamo un contenzioso, nel corso degli ultimi mesi relativo al livello della crescita italiana. I livelli annunciati dall'Italia si sono rivelati imprecisi e noi l'avevamo previsto, tutti noi, è un consenso generale: riteniamo che la crescita arriverà solo allo 0,2%, cioè a zero, è una sorta di stagnazione; ciò farà sì che i problemi dell'Italia non faranno che crescere". 

Articoli Correlati

Ue, Borghi insiste"Meglio che l'Italia esca"

L'economista della Lega: "Politiche Ue dannose per l'Italia". Salvini: "Non usciamo"

L'Euro compie 20 anniOggi è moneta in 19 stati europei

La moneta unica è stata lanciata il primo gennaio 1999 in 11 paesi europei

Alla fine sarà BrexitLa Ue: sì all'accordo

Juncker: "L'unico accordo possibile". Ora resta il sì di Westminster