Petizione contro Brexit: una valanga di firme

  • Brexit

Una petizione lanciata in Gran Bretagna per chiedere "la revoca dell'articolo 50" e quindi di restare nell'Ue ha raggiunto in due giorni 700mila firme. L'obiettivo iniziale di 100 mila adesioni è stato sfondato in poche ore. Alla fine il sito della petizione per "la revoca dell'articolo 50" aveva raggiunto poco più di due giorni 700 mila firme. Poi, stamattina, il sito è diventato inaccessibile. 

Oltre 100mila firme. "Il governo sostiene ripetutamente che uscire dall'Ue è 'la volontà del popolo'. Dobbiamo porre fine a questa affermazione dimostrando la forza dell'attuale sostegno popolare per rimanere nell'Ue. Un referendum potrebbe non avvenire, quindi vota ora", si legge nel testo della petizione. Secondo la legge britannica, il Parlamento è tenuto ad aprire un dibattito sulle petizione che superano le 100 mila firme. Non è escluso che nelle prossime ore quella per restare nell'Ue arrivi al milione.

Articoli Correlati

Johnson avverte l’Europa"Pronti a non pagare il conto"

Nel dilemma Brexit il candidato più forte dei conservatori a succedere alla May sceglie la linea più dura

Brexit, May si dimetteIn pista Boris Johnson

La premier britannica Theresa May lascia la guida del partito conservatore, aprendo la corsa al successore

Brexit e May dal destino incerto

Si inseguono voci su una possibile caduta della premier britannica