Uccise gatti col trattore un anno e 8 mesi di pena

  • condanna

Con il trattore uccise i gatti del cognato investendoli con il trattore, forse per ripicca in una lunga diatriba aperta per una causa per l'eredità. Oggi un agricoltore di Quinzano d'Oglio (Brescia) è stato condannato in primo grado a un anno e 8 mesi per uccisione di animali e stalking. Secondo l'accusa l'uomo avrebbe commesso una serie di atti persecutori nei confronti del parente. Il giudice di Brescia ha condannato l'agricoltore a un risarcimento di 12mila euro alla famiglia del cognato oltre a mille euro alla Lav e all'Enpa, associazioni animaliste che si sono costituite parte civile.