"Nel corpo di Imane cromo, cadmio e antimonio"

  • caso ruby

Negli esami fatti su Imane Fadil "sono stati riscontrati cadmio e antimonio" e anche "valori molto superiori di cromo e molibdeno". Invece i valori di cobalto erano "bassi, non significativi". Lo ha riferito il pm Greco in conferenza stampa. "Gli esami - ha spiegato - sono stati fatti in parte sul sangue che è stato lavato due volte nel corso della degenza e sulle urine". 

Nucleo radiologico. Gli accertamenti sulla salma di Imane Fadil, la testimone del processo Ruby morta in circostanze misteriose, saranno effettuati anche con l'ausilio di speciali attrezzature messe a disposizione dal Nucleo radiologico e batteriologico dei Vigili del Fuoco, ha detto il procuratore di Milano. "Non conoscendo le cause del decesso - ha detto Greco - nulla si può escludere. Per questo, d'accordo con i legali, si è deciso di procedere con cautela ed è necessario procedere con particolari attrezzature tecniche che abbiamo recuperato anche con l'intervento dei vigili del fuoco specializzati in questo tipo di interventi. Si procederà quindi prima all'estrazione dei campioni e poi alla normale autopsia". 

Articoli Correlati

Per Fede e Minetticondanna definitiva

Dovranno scontare la pena confermata dalla Cassazione per il Ruby bis

Nel corpo di Imane Fadilnon c'è radioattività

L'esito dei primi accertamenti sul corpo di Imane Fadil

La morte di Imane Fadilresta ancora un mistero

Attesa per l'autopsia che sarà preceduta da carotaggi al fegato per la radioattività