Toyota, la Terra non basta Ora si punta sullo spazio

  • Veicoli lunari

AUTO Dalla Terra allo spazio. Siglato da Toyota un accordo con l'ente spaziale giapponese Jaxa per collaborare ai futuri progetti di esplorazione spaziale. In particolare la Casa automobilistica avvierà lo sviluppo di un veicolo di esplorazione lunare “fuel cell” alimentato cioè a idrogeno che potrebbe essere impiegato a partire dal 2029. Gli studi preliminari su questo tipo di veicolo risalgono all’anno scorso e solo ora sono state fatte le scelte di base per poter portare avanti il progetto. Il veicolo che è a sei ruote, è lungo 6 metri, largo 5,2 metri e alto 3,8 metri, oltre a disporre di avrà una cabina pressurizzata con 13 metri quadrati di spazio interno complessivo e dovrà sapersi muoversi al meglio in un ambiente con una gravità pari a un sesto di quella terrestre, su un fondo particolarmente accidentato, sopportando temperature e radiazioni molto diverse dalle nostre. L'abitacolo è stato pensato per ospitare a bordo due persone, a cui si potranno aggiungersi due posti d'emergenza. I principali dati tecnici completi non sono ancora resi noti, ma è prevista una autonomia di 10.000 km per il sistema fuel cell.

CORRADO CANALI