Il Cavallino del 90° ricomincia da Melbourne

  • Formula 1

F1 «La gara che segna l’inizio della stagione è sempre molto importante, e quella di quest’anno lo è ancora di più perché nel 2019 la Scuderia Ferrari compie 90 anni». Parola di Mattia Binotto, nuovo team principal della Ferrari, che così si proietta al weekend di Melbourne, inizio della stagione. «È importante partire bene», ha continuato Binotto, «essendo consapevoli che abbiamo davanti a noi 21 appuntamenti di uguale peso. Ogni punto può essere prezioso». Seb Vettel, dal canto suo, sottolinea che «su questa pista ho dei grandi ricordi. Ovviamente i più belli sono legati alle ultime due stagioni, quando abbiamo conquistato altrettante vittorie, ma mi piace ricordare anche il mio primo podio con la Ferrari, conquistato qui nel 2015. è una pista particolare, il fondo è spesso sconnesso, ma a noi piloti piace». Emozionato Leclerc, al debutto: «Anche io ho bei ricordi, qui debuttai in Formula 1 l’anno scorso». La pista? «Il tracciato è un cittadino che però ha quasi le caratteristiche di una pista permanente, con ampi spazi di fuga e velocità piuttosto elevate».

METRO

Articoli Correlati

Hamilton si prende la CinaLe Ferrari stanno a guardare

Shanghai: Hamilton primo, Bottas secondo. Ferrari, notte fonda: Vettel terzo, Leclerc quinto

Leclerc straordinariotradito dalla Rossa

In Bahrein, il giovane ferrarista solo terzo, dopo aver dominato la gara. Doppietta Mercedes, Vettel 5°

Test sulla Ferrariper Schumi junior

Mich Schumacher in Bahrain, dopo il Gp, dovrebbe fare il suo debutto in F1, secondo Autosport