Pil 2018 rivisto a ribasso Debito torna a salire da 4 anni

  • economia

L'Istat ha rivisto al ribasso la stima di crescita per il 2018 al +0,9% e registra un aumento record del debito al 132,1%, superiore anche al picco registrato nel 2014.  Secondo il ministro dell'economia Giovanni Tria i dati sul Pil del 2018 "risentono di un fatto già noto, un forte rallentamento nel secondo semestre. Noi abbiamo avuto degli impatti negativi sulla crescita del Pil". 

Pil. Nel 2018 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.753.949 milioni di euro correnti, con un aumento dell'1,7% rispetto all'anno precedente. In volume il Pil è aumentato dello 0,9%. L'Istat rivede cosi' al ribasso la stima precedente del +1%. Il dato è in forte rallentamento rispetto al +1,6% del 2017 e inferiore alle previsioni del governo di dicembre, che vedevano una crescita all'1% per il 2018. Dal lato della domanda interna si registra una crescita del 3,4% degli investimenti fissi lordi e dello 0,5% dei consumi finali nazionali. 

Debito record.    Il debito pubblico italiano nel 2018 sale al 132,1% del Pil contro il 131,3% del 2017. Si tratta del livello più alto mai raggiunto, oltre il picco del 131,8% registrato nel 2014. La stima fissata dal governo era pari al 131,7%. Il dato 2018 segna anche un'inversione di tendenza, con il debito che torna a salire dopo 4 anni consecutivi di calo. L'ultima volta che il rapporto debito/Pil italiano è risultato inferiore al 100% risale al 2007, subito prima della crisi, quando si collocò al 99,8%.

Lavoro. Luci e ombre invece sul fronte del lavoro: la disoccupazione a gennaio è ferma al 10,5% ma sale quella giovanile al 33%. Gli occupati aumentano di 21.000 unità sul mese (+0,1%) ma esclusivamente tra gli uomini. Cresce il lavoro stabile con 56.000 dipendenti fissi in più, mentre diminuiscono i dipendenti a termine e degli autonomi.

Articoli Correlati

Crescita, Italia ultimacon ripresina nel 2020

Cambio nel governo: Lorenzo Fontana passa agli affari Ue e Alessandra Locatelli alla Famiglia

Mini ripresa per la UeFitch: «Allarme resta»

Stretta finale per Alitalia, mentre M5S e Lega litigano sul sottosegretario alle pari opportunità

Spread, nuova fiammatadopo la procedura Ue

Lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi sale a 283 punti, dai 275 punti dell'apertura