Polestar 2 elettrica e vegana

  • Auto novità

AUTO Il secondo modello di Polestar, il marchio di auto elettrificate di Volvo parte dai concetti stilistici della Polestar 1 proponendo a differenza del primo, un coupé, un sistema d’uso “full electric”. Fra le "chicche" della Polestar 2 che debutta al prossimo Salone di Ginevra la possibilità di aprire le porte avvicinandosi all’auto con in tasca lo smartphone: il sistema Bluetooth, infatti, dotato di undici antenne è in grado di riconoscere il telefono del proprietario e di farlo accedere a bordo senza usare la chiave. A dire il vero la nuova Polestar 2 non dispone di un vero e proprio pulsante d'accensione: chi è alla guida non deve fare altro che sedersi sul sedile e l'auto parte. Ma Polestar 2 è anche attenta all'ambiente: di serie, infatti, sono previsti degli interni “vegani”, visto che sono stati realizzati senza materie animali. Tutti dettagli alla base di un ambizioso obiettivo per la prima Polestar a tre volumi. La "2", infatti, si offre come alternativa più accessibile alla Tesla Model 3 visto che se al momento del lancio nel 2020 sarà disponibile nella versione top, la Launch Edition al prezzo di 59.900 euro, più o meno allineato a quello della Model 3, nel 2021 arriverà una variante più economica che costerà 39.900 euro. E veniamo al powertrain elettrico della Polestar 2 che prevede due motori, uno per asse, per 408 CV di potenza e fanno accelerare l’auto da 0 a 100 kmh in meno di 5 secondi. In aggiunta la versione Long Range avrà una batteria da 78 kWh che offre un'autonomia di 500 km. A richiesta sarà disponibile un Performance Pack con cerchi forgiati da 20", impianto frenante Brembo e ammortizzatori sportivi.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Le tre famigliedei Suv Seat

Design elemento decisivo per gli acquirenti: di qui, la necessità di una ricerca continua

BMW serie 1: a settembrearriva la terza generazione

Il debutto in pubblico già il 25 giugno a Monaco e poi a Francoforte

Kia XCeed sportivaEcco il suo nuovo volto

Prime immagini del suv della Casa coreana: ispirazione coupé