Ippopotamo in giardino Accertamenti su Vacchi

  • nel bolognese

E' un ippopotamo, ed è stato ripreso in un video nel giardino della villa dell'imprenditore Gianluca Vacchi, nel bolognese. L'animale ovviamente ha attirato l'attenzione dei carabinieri forestali, ma il grosso mammifero era già sparito quando i militari dell'Arma hanno eseguito un sopralluogo nell'abitazione di Vacchi, classe 1967, bolognese di nascita e battezzato "re dei social" per l'altissimo numero di followers sul web.

Convenzione di Washington. Gli accertamenti dei carabinieri sono partiti proprio dopo la pubblicazione sui social del video che ritrae l'ippopotamo nel giardino della villa. Le verifiche degli investigatori puntano a capire come e perché l'animale sia finito proprio nell'abitazione del ricco imprenditore e se la sua detenzione sia legale. Le verifiche sono mirate ad accertare o meno la violazione della Convenzione di Washington che ha lo scopo di regolamentare il commercio internazionale di fauna e flora selvatiche in pericolo di estinzione. Da un'eventuale violazione poi potrebbero derivare sia sanzioni amministrative e sia essere ipotizzati reati di natura penale.

Video. Nel video pubblicato su Instagram si vede l'imprenditore bolognese mentre dà da mangiare all'ippopotamo ("Bravo Pippo" lo esorta): alcune mele rosse gustate con tranquillità dall'insolito ospite. Vacchi avrebbe raccontato ai carabinieri che l'animale gli era stato prestato da un amico per poco tempo. Una versione al vaglio degli investigatori che sono al lavoro per risalire alla provenienza del mammifero. Gianluca Vacchi è noto al popolo dei social per i numerosi scatti e video tra yacht, belle donne, feste e balletti. Muscoli, tatuaggi e abiti eccentrici lo hanno reso inconfondibile al popolo del web. La sua famiglia è legata all'Ima, azienda bolognese leader mondiale nella produzione di macchine automatiche. La società è guidata dal cugino Alberto Vacchi, attuale presidente di Confindustria Emilia.