"Energia negli edifici, cambiare la prospettiva"

  • Energia

"E' necessario cambiare la prospettiva del consumo di energia negli edifici, per ridurre il divario tra le prestazioni energetiche calcolate a progetto e quelle reali. Chi occupa l'edificio deve essere considerato un soggetto attivo, che ha un background socio, politico ed economico, e non un semplice consumatore. La consapevolezza dei consumatori deve essere incentivata e bisogna spingere chi autoproduce a diventare prosumer". E' quanto dichiarato da Francesca Romana d'Ambrosio, presidente di Associazione Italiana Condizionamento dell'Aria Riscaldamento e Refrigerazione, che a Venezia sta svolgendo il suo 51° Convegno internazionale sul tema del rapporto tra comportamenti umani e prestazione energetica.

Efficienza energetica. "Il benessere degli occupanti è uno degli obiettivi previsto dalla Direttiva 844/2018 relativa alle prestazioni energetiche degli edifici e all'efficienza energetica, visto che il comportamento di chi occupa un edificio influenza circa il 50% del consumo di energia degli edifici. Per questo, è un argomento di grande attualità che necessita approfondimenti".

Articoli Correlati

Efficienza energetica,accordo tra Acea e Acer

Nuova convenzione tra Acer ed Acea per puntare sull’efficienza energetica negli edifici

Il legno e l'energia, viaa una campagna informativa

Al via la campagna di informazione “L’Italia che rinnova” con l’obiettivo di far conoscere meglio l’energia che nasce dal legno

Energia, Conte"Punteremo sull'idrogeno"

Il Presidente del Consiglio Conte: "Progetto idrogeno ormai a portata di mano"